Arriva il software per la gestione georeferenziata dei Contenitori Scarrabili

LI RICONOSCETE? SONO I VOSTRI CASSONI?
SAPETE CHE ESISTE UN SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA MOVIMENTAZIONE GEOREFERENZIATA DEI CONTENITORI SCARRABILI?

Quante volte, dopo aver speso l’ira di Dio per acquistare dei contenitori scarrabili (i cosiddetti container), vi è capitato di non trovarli al loro posto o di trovarne di vecchi al posto dei nuovi o addirittura di non trovarli più? E quanta difficoltà incontrate nel misurare la resa economica del vostro contenitore? E quanta fatica vi costa gestirli quando dovete controllarne parecchie centinaia?
Per risolvere questo problema potreste decidere di utilizzare un software in grado di monitorare la vostra dotazione fornendovi in tempo reale informazioni circa la sua posizione ed i parametri di operatività di vostro interesse.
Prendiamo ad esempio uno dei nostri progetti più riusciti ideato sui Container; in quell'occasione, i container sono stati dotati di un tag che ne permette l’identificazione e che viene letto dal sistema a bordo del mezzo trasportatore (senza bisogno di alcuna azione da parte dei conducenti del mezzo); questo sistema permette quindi, da una parte di effettuare il censimento e la georeferenziazione dei cassoni e dall’altra, trasmettendo i dati al software, consente di effettuare le operazioni di fatturazione di rito.
Un altro esempio di successo, è il progetto realizzato sui Press Container i quali, dotati di un computer interno che ne permette il monitoraggio dello stato, possono essere gestiti direttamente dall’azienda che ha fornito il cassone e che mette poi a disposizione sul web i dati rilevati. Il software per la gestione georeferenziata dei contenitori acquisisce i dati dal web e, attraverso un cruscotto appositamente creato, permette di manovrare lo stato del cassone e di condividere i dati per gli aspetti contabili.
Certo, è inevitabile che un sistema del genere abbia un costo, ma è anche assodato che questo tipo di investimento sia coperto dal piano Impresa 4.0 che, come abbiamo più volte ricordato permette, a chiunque scelga di usufruirne, di rientrare del 67% dell’investimento in pochi anni. Vale la pena? Direi proprio di sì.

Cristiano Cestaro
Cristiano Cestaro - L'informatica dei rifiuti

NEWS IN EVIDENZA


News del
14 giugno 2019

ADR 2019 IN VIGORE DAL 1° LUGLIO

… delle novità in materia di classificazione, imballaggi ed etichettatura delle merci pericolose ai fini del trasporto su strada così come definito dal trattato ADR 2019 ░ In realtà, la modifica…
LEGGI
News del
17 maggio 2019

FIR E REGISTRO DI CARICO E SCARICO: LA SFIDA DELLA DIGITALIZZAZIONE

Chi era presente alla consultazione del 09 aprile indetta presso il MATTM per discutere il tema della “digitalizzazione degli adempimenti relativi alle modalità di compilazione e tenuta del registro…
LEGGI
News del
8 maggio 2019

LA REGIONE LAZIO ADOTTA IL SISTEMA O.R.SO.

O.R.So. (Osservatorio Rifiuti Sovraregionale) è un’applicazione per la gestione completa delle informazioni richieste annualmente ai Comuni per la produzione e gestione dei rifiuti urbani, ed ai…
LEGGI
News del
6 maggio 2019

News Eventi: Brescia 13 Maggio 2019 - Seminario + Workshop

Il 13 Maggio a Brescia presso l'Associazione Industriale Bresciana, Computer Solutions interverrà al Seminario sulla"Digitalizzazione degli adempimenti" e le "Potenzialità dell'Archiviazione…
LEGGI
News del
3 maggio 2019

Il MUD compie 25 anni. Ma quante complicazioni!

Il MUD compie 25 anni e non posso fare a meno di notare come e quanto sia cambiato dal momento della sua introduzione ad oggi! Ricordo quando la legge n. 70/94 aveva affidato alle singole Camere di…
LEGGI