Sistema automatico di pesatura WinPes3

Dialogare con qualsiasi sistema di gestione rifiuti

"Come interagisce l’interfaccia di un sistema automatico di Pesatura con il sistema di gestione rifiuti dell’azienda? "

Rispondo parlandovi della soluzione ideata da CS. Per prima cosa, abbiamo sviluppato un sistema “analogico - digitale” costituito da una parte software denominata WinPes3 e da una parte hardware che ha la funzione di rilevatore automatico dei dati; tale sistema ha il compito di raccogliere i dati rilevati dal sistema di pesatura, generare la relativa movimentazione di carico e scarico e di trasferire tale “pacchetto” al gestionale. La componente hardware costituisce il ponte di comunicazione tra WinPes3 e tutta la strumentazione che compone la pesa stessa attraverso un protocollo digitale. Oltre a ciò, WinPes3, attraverso un suo algoritmo di memorizzazione preventiva dei movimenti programmati, garantisce la “Business Continuity”, ovvero l’operatività del sistema automatico di pesatura 24 ore su 24 anche in condizioni di assenza di collegamento tra il sistema di pesatura ed il sistema centrale. Ma c’è dell’altro. Grazie a WinPes3 è possibile strutturare la logica di funzionamento dell’intero impianto pesa, ovvero governare apertura e chiusura sbarre, semafori e lettura da telecamere OCR o da portali radiometrici e tutta la strumentazione che fa parte in maniera diretta o indiretta, dell’impianto di pesatura fino a prevedere, nei casi di estrema automazione, una gestione del processo in modo non presidiato, ovvero senza più alcun bisogno dell’operatore.

Cosa accade invece nei casi di Accettazione o respingimento del carico?

░ In un impianto che preveda l’iter procedurale richiesto dalla norma sui rifiuti speciali e speciali pericolosi è ovvio che, proprio per la presenza di documentazione (FIR) compilata e firmata, sia necessaria la presenza di un operatore; ad esempio, nel momento in cui si preveda di dover attendere il consenso all’accettazione del rifiuto in entrata a seguito di un’analisi, il sistema WinPes3 provvederà alla gestione dello stand by del carico, fino all’ok da parte dell’operatore ponendo il carico in un’area di deposito temporaneo, e provvedendo successivamente al completamento dell’accettazione. Nessun problema, quindi prevedere che in alcune condizioni, o per alcuni clienti o addirittura per alcuni contratti, il sistema WinPes3 attivi una procedura dedicata; il caso più eclatante, ad esempio si verifica quando all’interno dell’impianto sia presente un portale radiometrico; in questo caso il sistema è in grado di dar seguito ad una procedura reiterata di pesatura e, nell’eventualità continuasse a rilevare un carico contenente materiale radioattivo fuori parametro, di gestire un parco mezzi in quarantena.

Ecco, questa è la nostra risposta alla domanda iniziale, uno strumento versatile e customizzabile in grado di rispondere a tutte le possibili criticità della vostra azienda.

Cristiano Cestaro

NEWS IN EVIDENZA


News del
21 settembre 2020

Riforma delle norme sui rifiuti: cosa cambia

Pubblicate il 03 settembre 2020 le tanto attese modifiche del “Pacchetto Economia Circolare”; nello specifico:Nella Gazzetta Ufficiale dell'11 settembre è stato pubblicato il Dlgs 116 del 03 settembre…
LEGGI
News del
10 luglio 2020

Trasformazione digitale: cosa cambia nella gestione dei rifiuti

L'introduzione di strumenti innovativi, conseguenza del fenomeno della "Trasformazione Digitale", ha inevitabilmente rivoluzionato il "modo" in cui le aziende lavorano, comunicano, creano prodotti e/o…
LEGGI
News del
17 luglio 2020

DEPOSITO TEMPORANEO DEI RIFIUTI: SI TORNA AI QUANTITATIVI ORIGINARI

Passa anche il vaglio del Senato il DDl di conversione del “Decreto Rilancio” (DL 34/2020) contenente la proposta di CANCELLAZIONE delle modalità del DEPOSITO TEMPORANEO DEI RIFIUTI stabilite dall'…
LEGGI
News del
6 luglio 2020

DEVO Lab di SDA Bocconi “Platform Disruption & Platform Economy”

Pubblicato il report DEVO Lab di SDA Bocconi dal titolo “Platform Disruption & Platform Economy"; il box 7 è dedicato al WSX o Waste Services Exchange. Questo perché la ricerca edita da Bocconi,…
LEGGI
News del
30 giugno 2020

Parere favorevole per la direttiva (UE) 2018/851

Il 25 giugno è stato dato parere positivo da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome allo schema di Dlgs di recepimento della “DIRETTIVA (UE) 2018/851 CHE MODIFICA LA DIRETTIVA…
LEGGI